Giorgia Meloni (Depositphotos)

Giorgia Meloni difende la manovra. La premier si dice "orgogliosa della legge di Bilancio approvata in tempi record" dal suo esecutivo. Per la presidente del Consiglio, si tratta di un testo "coraggioso e concreto", che "bada al sodo e offre una visione sulle priorità economiche". Intervenuta sulle sue pagine social, la presidente di FdI ha ribadito quella che, a suo dire, è la ricetta per "ridare forza e visione all'Italia". Vale a dire: "favorire la crescita, aiutare i più fragili, investire nelle famiglie, accrescere la giustizia sociale, sostenere il nostro tessuto produttivo, scommettere sul futuro". Intervenuta invece in conferenza stampa, subito dopo l'approvazione del dispositivo, la premier si è detta "molto soddisfatta del lavoro fatto con questa manovra” perché, ha spiegato “non si limita a un lavoro ragionieristico ma fa scelte politiche e la presenta un governo che in appena un mese ha scritto e presentato una manovra che ricalca e racconta di una visione politica". "Alla base delle norma che conta complessivamente 35 miliardi di euro, ci sono due grandi priorità: la crescita, cioè mettere in sicurezza il tessuto produttivo" e, nello stesso momento "la giustizia sociale, vale a dire l'attenzione alle famiglie e ai redditi più bassi", ha quindi aggiunto. "Questa è una manovra figlia di scelte politiche, come è giusto e normale che sia per un governo politico, abbiamo scelto e concentrato le risorse, è una manovra coraggiosa, coerente con gli impegni che abbiamo preso con il popolo italiano e che scommette sul futuro" ha concluso Meloni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome