Luis Enrique, ex allenatore della Spagna (Foto: Depositphotos)

Il Marocco elimina la Spagna, confermandosi sorpresa assoluta di questa edizione dei Mondiali in Qatar. I Leoni dell'Atlante passano 3-0 ai rigori, dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari e dei supplementari.

Dove sono Cheddira da una parte a tu per tu con Simon, e Sarabia dall'altra, con un palo clamoroso, a non sfruttare i matchpoint. Nei tiri dal dischetto, poi, la differenza la fa Bono, portiere marocchino che gioca proprio in Spagna al Siviglia, bravo a parare due tiri su tre (l'altro di Sarabia coglie ancora il palo). Di Hakimi il rigore decisivo, a cucchiaio.

Per la nazionale guidata da Redragui, che mai prima d'ora aveva raggiunto i quarti di finale ai Mondiali, c'è ora l'opportunità di diventare la prima nazionale africana di sempre a raggiungere le semifinali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome