Si è conclusa con nove arresti, tutti riguardanti cittadini messicani, la spettacolare rapina a una gioielliera dell’Hotel Conrad, albergo di lusso di Punta del Este. I nove arrestati facevano parte della banda di 12 persone che, con la testa incappucciata, si sono introdotti all’interno della “Sensation Du Temps”, saccheggiandola di gioielli, orologi e altri oggetti preziosi per un valore di alcuni milioni di dollari.

La banda è entrata nella gioielleria neutralizzando una guarda privata e rompendo le vetrate, ma qualcosa nella fuga è andato storto. I malviventi sono stati intercettati in Plaza Mexico, dove è scaturita una sparatoria, e sono stati costretti a lasciare il veicolo dandosi alla fuga a piedi. Tre di loro sono ancora a piede libero, probabilmente in territorio uruguaiano.

“Cinque arresti sono avvenuti nel dipartimento di Maldonado“, ha confermato il Ministero dell’Interno di Montevideo. “Altri quattro nel terminal per autobus Tres Cruces a Montevideo. Alcuni gioielli sono stati recuperati”. Il dettaglio, su cui stanno focalizzando gli investigatori, è che la gioielleria aveva appena ricevuto un ingente carico di preziosi per svariati milioni di dollari.

Rino Dazzo