Libia, presa d'assalto la sede della compagnia petrolifera nazionale

E’ di due guardie uccise il bilancio, ancora provvisorio, dell’attacco contro la sede principale della National Oil Corporation (Noc) a Tripoli sferrato questa mattina da un commandos di uomini armati. Lo ha riferito un portavoce della Forza speciale di deterrenza di Tripoli (Rada), fedele al governo di concordia nazionale, all’emittente “Libya Channel”.

TUTTI MORTI I SEI TERRORISTI
Secondo il portale d’informazione “Libya Observer”, almeno sei uomini armati di granate e armi leggere hanno preso d’assalto l’edificio nel distretto di Dahra. Tre degli assalitori sarebbero rimasti uccisi nello scontro a fuoco con le forze di sicurezza, mentre il resto si sarebbe fatto saltare in aria. La Rada ha indicato il sedicente Stato islamico (Is) come responsabile dell’attacco.