Rocco Acocella e il suo trimarano (foto Facebook).

C'è apprensione per le sorti di un giovane skipper italiano di cui, da qualche giorno, non si hanno più notizie. L'uomo, Rocco Acocella, 32 anni, naturalista, è scomparso nelle acque del mar dei Caraibi. Era salpato con un trimarano (denominato Trinavis) da Saint Martin (Caraibi), nelle Antille francesi, il 17 giugno scorso. Era solo a bordo e doveva trasferire l'imbarcazione nel porto colombiano di Barranquilla. L'arrivo era previsto entro il 29 giugno ma da quel giorno, di lui si sono perse le tracce.

L'APPELLO SU FACEBOOK
I familiari hanno lanciato anche un appello su Facebook, invitando chiunque abbia notizie del giovane biologo, a mettersi in contatto con loro.

SI MUOVE L'UNITA' DI CRISI DELLA FARNESINA
L'assenza di comunicazioni radio e segnali gps dal trimarano, che dispone di tutti gli apparati di sicurezza, ha fatto scattare immediatamente l'allarme. Le guardie costiere dell'area sono state allertate. Si è mobilitata anche l'Unità di crisi della Farnesina. Ma finora le ricerche non hanno dato risultati.

RICERCHE SENZA ESITO
La speranza è che il trimarano abbia avuto un problema tecnico e stia seguendo le correnti in direzione di Panama o delle Isole Vergini. Ma quelle sono acque dove si può incontrare veramente di tutto, dai rapinatori di yacht ai narcotrafficanti.