Josip Ilicic (Depositphotos)

Al Gewiss Stadium sarà un match scoppiettante: lo si capisce subito. Bastano solo 3 minuti alla squadra di Fonseca per segnare: la rete è di Dzeko, che viene servito al centro da un ottimo passaggio di Mkhitaryan. Primo tempo che si chiude i padroni di casa che attaccano ma che non riescono a trovare vere occasioni, anche a causa del buon lavoro difensivo della Roma, che ha anche un paio di occasioni per bissare.

La ripresa ha un altro sapore per i bergamaschi: un ritrovato Ilicic aiuterà l’Atalanta nella remuntada con due assist e un gol. Il pareggio arriva al 59′, con Zapata, su ottimo assist proprio del neo entrato. Vantaggio Dea al 70′ con Gosens, ancora su un perfetto cross dello sloveno. Roma sotto shock: dopo soli 2 minuti è 3-1, stavolta con Muriel. Il colombiano si invola verso la porta e insacca superando Gollini: rete iniziata da una palla sanguinosa persa da Veretout a centrocampo. A coronare la prestazione superba di Ilicic la rete del 4-1 (all’85’), che fa fuori Ibanez e Smalling e piazza un pallone imprendibile.