(foto depositphotos)

E' un'altra tragedia quella che colpisce il calcio brasiliano, dopo la sventura Chapecoense del 2016. A Luzimangues - al Porto Nacional - l'aereo privato che trasportava il Palmas Futebol e Regatas a causa di un guasto è precipitato in un bosco nei pressi della pista poco dopo il decollo: morti quattro giocatori, il presidente del club e il pilota.

LE VITTIME Il velivolo, che avrebbe dovuto raggiungere Goiânia per il match contro il Vila Nova non è mai arrivato a destinazione. A bordo c'erano i calciatori Lucas Praxedes (23 anni), Guilherme Noé (28), Ranule (27) e Marcus Molinari (23), il presidente Lucas Meira (32) e il pilota, identificato come "Comandante Wagner".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome