Kessie (Depositphotos)

L'ennesimo rigore di questo campionato salva il Milan dalla sconfitta a San Siro contro l'Udinese. Orfani di Ibra, i rossoneri rimediano con Kessie nel finale al gol di Becao (penalty concesso per fallo di mano di Stryger Larsen), ma l'1-1 coi friulani raffredda le speranze di scudetto dell'undici di Pioli: l'Inter è a tre punti e domani affronta il Parma. 

Vittorie pesanti in zona Champions per Atalanta e Roma. I bergamaschi ritrovano Ilicic e spengono nella ripresa la resistenza del Crotone di Cosmi. Finisce 5-1, per effetto delle reti di Gosens e Simy nel primo tempo e delle quattro marcature della Dea nella ripresa, firmate da Palomino, Muriel, Ilicic e Miranchuk.

La Roma, invece, passa in extremis sul campo di una Fiorentina sempre più a rischio. Fa tutto Spinazzola in avvio di ripresa: gol del vantaggio giallorosso e autorete del pareggio viola. A 1' dal termine, poi, Diawara insacca da due passi e il gol viene convalidato dopo consulto Var, per il successo della squadra di Fonseca. 

Si chiude 1-1 il derby genovese. Succede tutto nella ripresa, con Zappacosta che al 7' porta in vantaggio il Genoa e Tonelli che al 32' regala il pari alla Sampdoria. In coda, successo pesante per il Cagliari che piega 1-0 il Bologna grazie a un colpo di testa di Rugani mentre affonda il Benevento, travolto dal Verona a domicilio (0-3) con reti di Faraoni, Foulon (autogol) e Lasagna.