Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala (foto da Facebook)

Il sindaco di Milano spiazza i dem e vola nei Verdi. Svolta politica green per Giuseppe Sala che ieri, a sette mesi dalle elezioni comunali, ha annunciato l'adesione al partito dei Verdi europei.

In corsa per un secondo mandato da primo cittadino, Sala guida, attualmente, una coalizione di centrosinistra e la sua (ri)candidatura è sempre stata sostenuta dal Pd, anche se in questi anni il capo della municipalità non si è mai tesserato per il partito del Nazareno.

Da qui dunque la sorpresa destata dalla sua mossa, arrivata in un momento di forte difficoltà, a livello nazionale, per il Pd, in crollo nei sondaggi e rimasto senza segretario, dopo le dimissioni di Zingaretti.

Il Pd "sta pagando la scelta di dare troppo spazio, da troppi anni, alle correnti. Spero che questo momento possa essere superato presto e aggiungo solo che seguirò con interesse l'assemblea nazionale. Per me aderire ai Verdi Europei significa, prima di tutto, fare meglio il sindaco di Milano. E rendere Milano una città sempre più protagonista nello scenario internazionale" ha commentato Sala.