(foto Depositphotos)

Il vaccino Oxford-AstraZeneca è sicuro. Ad affermarlo sarebbero i risultati della tanto dibattuta sperimentazione negli Stati Uniti. Secondo quanto riportato dalla Bbc il vaccino – testato su più di 32mila volontari – è risultato efficace al 80% circa nell’arrestare la malattia da Covid sintomatica e al 100% nella prevenzione dell’aggravamento della patologia. Non sono stati constatati problemi per quanto riguarda i coaguli di sangue: il DSMB – comitato indipendente per il monitoraggio della sicurezza dei dati – non ha riscontrato un aumento del rischio di trombosi o eventi trombotici tra i partecipanti che hanno ricevuto una dose del vaccino.

EFFICACIA MAGGIORE SE LE DUE DOSI SONO A 12 SETTIMANE DI DISTANZA. Ancora è stato dimostrato come un intervallo di somministrazione tra prima e seconda dose prolungato fino a 12 settimane avrebbe una maggiore efficacia, rispetto alle normali 4 settimane previste dalla regolamentazione vigente. Ora la casa farmaceutica si sta preparando a presentare questi risultati alla Food and Drug Administration, per il lancio di milioni di dosi in tutta l’America, autorizzandone, di fatto, l’uso in tutto il Paese.