Depositphotos

di Francesca Porpiglia

Argentina e Italia, un legame che risale alla storia dei due paesi che riesce a rinnovarsi di anno in anno con importanti e nuove sinergie. Argentina, l’unico paese sudamericano a godere di un dialogo e interscambio così serrato con il Belpaese. Una scelta precisa che si rinnova nel tempo. Merito forse del gran numero di Italiani che vivono nel paese. E merito dell’amore viscerale che molti argentini sentono per l’Italia. Miracoli dell’emigrazione. Ad oggi ovunque si pronunci Italia nel paese sudamericano, si aprono porte. Un elemento forte che certamente gioca a favore dei due paesi che possono, attraverso questa rinnovata e costante amicizia e predilezione, trovare nuove opportunità di scambio. Nonostante la pandemia e la difficile situazione economica del gigante sudamericano le sinergie continuano. Lo ribadisce l’ambasciatore Giuseppe Manzo che ha recentemente illustrato le opportunità che l'Argentina offre alle imprese tricolore. "Il futuro delle imprese italiane interessate all'Argentina- ha dichiarato Manzo in un podcast pubblicato nel quadro di #FARNESINAXLEIMPRESE -sta nelle occasioni di commercio e investimento che questo paese grande nove volte l'Italia offre soprattutto nell'energia e nella trasformazione dei prodotti della terra ma anche in settori di ‘nicchia’ quali le co-produzioni cinematografiche". Nei tre minuti del podcast l’ambasciatore ha presentato i tre settori potenzialmente piu' attrattivi per le imprese italiane: macchinari per l’industria agricola alla trasformazione alimentare, energie tradizionali (shale oil and gas) e rinnovabili (solare, idrogeno biomasse), lavorazione delle materie prime (litio per le batterie) fino al settore cinematografico e audiovisivo. Al tempo stesso la presentazione illustra gli strumenti messi a disposizione dall'Ambasciata a Buenos Aires a iniziare da “ITALIA EN 24”, il programma che mette in contatto diretto le imprese con i governi delle 24 province argentine. Attualmente nel paese operano circa 250 aziende italiane, inclusi alcuni dei piu’ importanti gruppi industriali italiani (Fiat, Pirelli, Ferrero, Branca). Ambasciata, consolati e IIC assistono costantemente, anche durante questo periodo di pandemia le imprese che si affacciano al mercato argentino e anche attraverso l'utilizzo dei loro social media, @ItalyinArg e gli altri, che raggiungono oltre 200mila utenti.