Kamala Harris (Depositphotos)
La vicepresidente americana Kamala Harris ha detto ai migranti di Guatemala e Messico di "non venire negli Stati Uniti" perché saranno respinti. Durante la sua prima visita all'estero da quando ha assunto l'incarico, Harris ha parlato del "pericoloso viaggio verso nord" che intraprendono i migranti invitandoli a "non venire".
"Gli Stati Uniti - ha chiarito - continueranno a far rispettare le nostre leggi e a proteggere i nostri confini. Se verrete al nostro confine, sarete rimandati indietro", ha detto la vicepresidente, sottolineando che ci sono "strade per un'immigrazione legale e sono queste che vanno percorse".
La visita in Messico segue quella in Guatemala, dove Harris ha incontrato il presidente Alejandro Giammattei. Nel corso della visita gli Stati Uniti hanno annunciato la creazione di una task force regionale per prevenire il traffico di esseri umani dall'America centrale.