Il presidente della Juve, Andrea Agnelli (Depositphotos)

L'incubo è finito una volta per tutte, l'Uefa ha ammesso la Juventus all'edizione 2021-2022 della Champions League. Presso la sede della società bianconera (e per conoscenza alla Federcalcio) è arrivata una lettera inviata dal quartier generale dell'Uefa a Nyon che ufficializza l'ammissione alla prossima edizione della coppa più importante.

Merito della sospensione del procedimento disciplinare contro i bianconeri, il Barcellona e il Real Madrid, le tre squadre ancora formalmente dentro il progetto Super Lega, decisa dall'organo d'appello dell'Uefa in attesa dei pronunciamenti sul caso del tribunale di Madrid e della Corte di Giustizia UE.