Ibiza (Depositphotos)

Il cambio di colore delle principali mete europee delle vacanze frena gli partenze degli 1,5 milioni di italiani che avevano deciso di trascorrere le ferie all’estero nell’estate 2021. E’ quanto afferma a Coldiretti in riferimento alla nuova mappa ECDC che colora di rosso e rosso scuro la Spagna, di giallo e di rosso la Grecia e di giallo buona parte della Francia che sono storicamente le destinazioni più gettonate dagli italiani. Una situazione di difficoltà confermata dalle segnalazioni di criticità vissute dai connazionali.

Lo stesso Ministero degli Esteri – riferisce la Coldiretti – ha avvertito sui rischi di una vacanza all’estero ricordando i pericoli a tutti coloro che intendono varcare le frontiere. Il cambiamento di colori interessa anche l’Italia con la quasi totalità dei cittadini che ha deciso di rimanere nei confini nazionali ma c’è addirittura un italiano su tre (33,3%) che – sottolinea la Coldiretti – ha scelto di fare una vacanza a chilometri zero restando all’interno della propria regione. Restare all’interno dei confini nazionali non è solo una scelta prudente ma – conclude la Coldiretti – anche un importante contributo al sostegno dell’economia e dell’occupazione nazionale in un settore, come quello turistico duramente, colpito dalla pandemia Covid.