Matteo Renzi (foto: depositphotos)

Si è chiusa ieri a Firenze la ‘Leopolda’, la manifestazione tanto amata dal leader di Italia viva Matteo Renzi. E proprio l’ex premier è stato il protagonista di giornata, toccando vari tematiche, partendo ovviamente dall’attuale stato della politica italiana, bocciando in primis il fatto che, secondo lui, nel 2022 si voterà per il nuovo governo: “Ma sarebbe un errore per il nostro Paese, perché la priorità dovrebbe essere lavorare sul Pnrr”. Secondo Renzi i leader delle principali forze politiche hanno interesse ad andare a votare, perché “c’è un interesse che a volte è politico e in alcuni casi personale, perché qualcuno vuole portare in Parlamento il suo gruppo di riferimento”. L’ex premier è tornato poi ad attaccare i democratici per via del loro avvicinamento ai grillini: “Se il Pd si sposa con i 5 stelle è luis che ha abbandonato la casa da cui è partito, non siamo noi.