Samantha Cristoforetti (Depositphotos)

ROMA – Samantha Cristoforetti uscirà per la prima volta dalla International Space Station (ISS) per una attività extraveicolare che giovedì 21 luglio, la vedrà impegnata a lavorare fuori dal segmento russo. Sarà possibile seguire, in presenza o in diretta streaming (alle 15.30 ora italiana su https://asitv.it/media/live ), con il commento a cura di Gabriele Mascetti, responsabile unità coordinamento scientifico e volo umano dell’ASI, l’attività extraveicolare (EVA) che vedrà protagonisti l’astronauta italiana insieme al comandante russo Oleg Artemyev.

IL PROGRAMMA ERA

Per la Cristoforetti si tratta della prima EVA della sua carriera e sarà la prima donna europea a compiere un’attività nello spazio aperto indossando una tuta russa Orlan. I due lavoreranno, tra le altre cose, al programma ERA (European Robotic Arm) il primo robot in grado di ‘camminare’ attorno al segmento russo della Stazione Spaziale Internazionale. Leggero e potente, lungo oltre 11 metri, il braccio ha la capacità di ancorarsi a dei punti fissi della Stazione e di muoversi avanti e indietro da solo. Servirà come braccio manipolatore principale nella parte russa della Stazione Spaziale. I suoi sette giunti possono gestire carichi utili di diverse tonnellate con un’ampia gamma di movimenti per le attività di assemblaggio.

LE MISSIONI DELLA CRISTOFORETTI

Cristoforetti è in orbita per la missione europea Minerva dallo scorso 27 aprile ed è alla sua seconda missione dopo quella avvenuta a cavallo del 2014 ed il 2015 per la missione FUTURA dell’Agenzia Spaziale Italiana nel corso della quale stabilì il record di permanenza in orbita in una singola missione per una donna totalizzando 199 giorni e 16 ore consecutivi nello spazio. L’equipaggio della Crew-4 a bordo della Stazione Spaziale è parte dell’Expedition 67 e rimarrà in orbita fino alla fine di settembre.