foto depositphotos

Prosegue la campagna elettorale in vista del voto anticipato del prossimo 25 settembre. Sul versante Lega, ieri è tornato a parlare Matteo Salvini. E lo ha fatto subito dopo la rapina in via Mazzini a Bologna, tornando a “battere” su uno dei tasti da sempre cari al Carroccio: quello della sicurezza. “Sono ormai quotidiane le notizie di violenza che arrivano dalle città: non vediamo l’ora di tornare al governo con il centrodestra per riportare buonsenso e regole con i nuovi Decreti Sicurezza” ha detto l’ex ministro dell’Interno del primo governo Conte.

“Le nostre città, a partire dalla splendida Bologna, non possono essere ostaggio di clandestini e delinquenti” ha aggiunto ancora Salvini. “Lo meritano gli italiani e i tanti stranieri perbene, perfettamente integrati, che lavorano onestamente e pagano le tasse” ha proseguito. Poi, su Twitter, cambiando argomento: “Proposta della Lega: azzerare l’Iva su pane, pasta, latte, frutta e verdura. I soldi ci sono, manca la volontà di farlo. Noi insistiamo da mesi, speriamo che i signori del no la smettano” ha concluso.