Luigi Di Maio (foto: depositphotos)

"Noi siamo con i progressisti e noi ci opponiamo alla coalizione di Destra che con Berlusconi ha dichiarato una cosa inquietante sulla presidenza della Repubblica, che Mattarella si deve dimettere". Questo il parere del leader di Impegno civico Luigi Di Maio in merito alle parole del Cavaliere sul Presidenzialismo. Berlusconi è stato attaccato anche dal leader grillino Giuseppe Conte: "Con le parole di Berlusconi il Centrodestra ha calato la maschera, ammettendo che la riforma costituzionale in senso presidenzialistico di cui parla prefigura un semplice un accordo spartitorio: Meloni premier, Salvini vicepremier, Berlusconi primo Presidente della nuova Repubblica presidenziale, dopo avere ottenuto le dimissioni di Mattarella".