Genova, il Ponte Morandi (foto depositphotos)

Quattro anni fa, il 14 agosto 2018, la tragedia del crollo del Ponte Morandi, a Genova. Oggi è il giorno della memoria nel capoluogo ligure: tanti gli appuntamenti in agenda. Ad aprire le celebrazioni un concerto alla Radura della Memoria sotto il nuovo Ponte progettato dall'archistar Renzo Piano. In quel drammatico incidente, che ebbe risonanza mondiale, persero la vita 43 persone: alle ore 11:36, ovvero al momento esatto del crollo, osservato un minuto di silenzio.

Le parole del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella:

«Nel quarto anniversario del crollo del Ponte Morandi, si rinnova il dolore della tragedia che ha colpito quarantatré vittime. Una ferita che non si può rimarginare, una sofferenza che non conosce oblio, una solidarietà che non viene meno.

Un dramma che segna la vita della Repubblica e per il quale la magistratura sta doverosamente accertando le responsabilità.

Rinnovo anzitutto ai familiari, costretti a patire il dolore più grande, la più intensa solidarietà della nostra comunità nazionale.

Si manifesta l’esigenza di interventi adeguati a sostegno dei familiari delle vittime di tragedie come queste: occorre che la normativa sappia dare risposte a queste esigenze.

L’azione svolta dal comitato dei familiari delle vittime è risultata preziosa, vero e proprio memoriale vivente della tragedia, in attesa della realizzazione del memoriale proposto a monito permanente».