Foto: Vigili del Fuoco (da Twitter)

La tragedia di Ischia di sabato ha subito catapultato il governo Meloni nella prima vera e reale emergenza della sua legislatura. Il premier Giorgia Meloni, attraverso il Consiglio dei Ministri che si è svolto domenica mattina, ha voluto dare una risposta immediata dichiarando lo stato di emergenza per l’isola. Sono stati stanziati “2 milioni di euro per affrontare questa terribile situazione”. Lo si apprende dagli account ufficiali della stessa Meloni: "Alla popolazione colpita - ha aggiunto il presidente del Consiglio - rinnovo la mia vicinanza ed esprimo profonda gratitudine nei confronti di tutte le forze impegnate nei soccorsi, in particolare ai Vigili del Fuoco, che da ieri lavorano nel fango”. Un’isola colpita nel suo cuore, in particolare Casamicciola, dove i soccorritori hanno continuano a scavare per tutta le giornata di ieri nel fango; oltre ai vigili del fuoco, coinvolte anche unità cinofile e uomini della guardia di finanza. Le vittime accertate, sono 7 tra cui due bambini, di cui un neonato. I feriti sono decine, così come le case coinvolti nelle frane. Il Ministro per il Sud Musumeci ha inoltre dichiarato che lo stato di emergenza durerà un anno e che il Premier Meloni raggiungerà l’isola il prima possibile. Il CDM ha, inoltre, nominato Simonetta Calcaterra commissaria per la gestione dell’emergenza e deciso che entro l'anno sarà approvato il Piano nazionale di adattamento al cambiamento climatico.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome