Nicola Zingaretti (foto: depositphotos)

Fiducia a Mario Draghi, senza se e senza ma. Lo ha deciso la direzione nazionale del Pd, votando all’unanimità l’ordine del giorno presentato con l’indicazione ai gruppi parlamentari dem, sulla base della relazione stilata dal segretario Nicola Zingaretti, di dare il “semaforo verde” al nascente governo capitanato dall’ex “numero uno” della Bce.

DRAGHI, FIGURA AUTOREVOLE E PRESTIGIOSA
Il Capo dello Stato “Sergio Mattarella ha messo a disposizione del Parlamento una delle figure più autorevoli e prestigiose. Il successo per la formazione del governo dipende dall’alleanza tra Leu, M5s e Pd”, ha commentato, a caldo, il leader del partito del Nazareno. “Bene l’unità del Pd. Ora avanti con Draghi. Convinti e protagonisti”, ha poi proseguito, successivamente, su Twitter il segretario del Pd.

PASSIONE, IDEE E CORAGGIO: CE LA FAREMO!
“Con le nostre idee – ha quindi aggiunto Zingaretti – per cambiare l’Italia ed essere vicini alle persone, alle loro speranze e alla loro voglia di futuro. A tutti dico: ora passione idee e coraggio. Ce la faremo!”.