Giuseppe Conte (foto: depositphotos)

I giorni passano e la domanda più ricorrente, soprattutto nella galassia del M5S, è una sola: cosa farà l’ex premier Giuseppe Conte? Prenderà in mano le redini del partito grillino o si prenderà del tempo per decidere il suo prossimo futuro che per molti sarà lontano dalle cattedre universitarie?

Fatto sta che in molti vorrebbero avere una risposta dal fu avvocato del popolo. Per Vincenzo Spadafora "è naturale sperare in un suo poiù forte coinvolgimento. Ma il suo ruolo “deve essere frutto di processi politici, non un'operazione di comunicazione, perché dovrà avere la forza e il mandato di svolgere il ruolo che vorrà ritagliarsi”.

“Sono convinto, ora più che mai, che la sua figura debba essere centrale nel progetto di rilancio del M5S e io sono pronto a essere al suo fianco anche in questa fase”, le parole di Stefano Buffagni.