(foto Depositphotos)

Tutti, o meglio in tanti, contro il consueto bollettino dei contagi. Lo stillicidio quotidiano, insomma, sembra non piacere agli esperti del settore. L’appello a cancellare il report quotidiano arriva direttamente dal Comitato tecnico scientifico, con il membro Donato Greco.

Insomma, mandare in pensione il bollettino quotidiano della Protezione Civile sull’andamento della pandemia in Italia e sostituirlo con una comunicazione settimanale è una proposta che sarebbe già in discussione in seno al Cts. Lo ha spiegato a Rai Radio1 l’infettivologo e membro del Cts Donato Greco, secondo cui sarebbe una transizione naturale: “Noi del Cts stiamo valutando se parlarne col governo”, ha detto Greco.

Sulla stessa linea anche il virologo Matteo Bassetti. “Basta col report giornaliero, siamo rimasti gli unici a farlo e non ha alcun senso, ci fa solo fare brutta figura agli occhi del mondo. Bisogna cambiare il conteggio dei malati Covid. Continuando a fare tutti questi tamponi immotivati, arriveremo a un punto che avremo talmente tanti positivi e contatti con positivi che l’Italia si fermerà”, le parole del primario di Malattie infettive all’ospedale San Martino di Genova, a Radio Cusano Campus.

E poi ancora: “Questa modalità di gestione del Covid deve cambiare. Non dobbiamo continuare a contare come malati di Covid quelli che vengono ricoverati per un braccio rotto e risultano positivi al tampone. Bisogna anche finirla col report serale, che non dice nulla e non serve a nulla se non mettere l’ansia alle persone, siamo rimasti gli unici a fare il report giornaliero”.