Basilea, in Svizzera (Depositphotos)

Appena cinque giorni per l’autoisolamento richiesto alle persone risultate positive al Covid-19, oppure per quelle che devono rispettare un periodo di quarantena per essere entrate in contatto con un contagiato.

La Svizzera cambia i criteri per isolamento e quarantena, di fatto dimezzandoli: prima, infatti, duravano entrambe dieci giorni. Una decisione che potrebbe far scuola anche in altri paesi.

La motivazione addotta dal governo elvetico è legata, essenzialmente, alla diffusione della variante Omicron che ha tempi più brevi tra l’infezione e la trasmissione rispetto alle altre varianti.