Il Pentagono nel 2017 ha lanciato un nuovo programma. Si chiama ‘Next Generation Squad Weapon’ e ora entra in campo anche la Beretta. L’azienda italiana infatti ha siglato un accordo con LoneStar Future Weapons, sussidiaria di True Velocity per la produzione, assemblaggio e test dei fucili RM-77 e dell’arma automatica che fanno parte del nuovo bando.

Una partnership la cui importanza è stata sottolineata da Kevin Boscamp presidente e amministratore delegato di True Velocity. “Questo accordo ci pone in una posizione ottimale per guidare la modernizzazione globale delle armi e munizioni di piccolo calibro”. Il programma ‘Next Generation Squad Weapon’ sarà aggiudicato nel giro di breve tempo.

“Siamo entusiasti – le parole di Francesco Valente, chief operating office e gm di Beretta USA – di far parte del team True Velocity nel portare sul mercato una tecnologia così rivoluzionaria. Per 35 anni abbiamo fornito la pistola M9 al Dipartimento della Difesa: non vediamo l’ora di mettere a disposizione le nostre risorse”.