La sede dell'Oms (foto depositphotos)

Con la variante Omicron, molto più debole rispetto alle sorelle “nate” in questi mesi, potrebbe finire la pandemia in Europa.

L’ANALISI DALL’OMS
Potrebbe essere questa l’ultima tappa del virus che da due anni ha bloccato il mondo intero: la variante ha infatti aperto una nuova fase che dovrebbe “plausibilmente” portare all’estinzione del Sars-CoV-19. A renderlo noto è Hans Kluge, responsabile dell’Oms in Europa, che nella sua analisi ha previsto un nuovo massimo di casi entro marzo prima della graduale fine dell’incubo. Una luce in fondo al tunnel, dunque, mentre il virus continua a correre con picchi di contagi in tutto il mondo.