Foto tratta dal profilo Twitter del Coni

Dopo oltre cinque ore di gare per la 25 km mondiale nel Lupa Lake alla periferia di Budapest, l’Italia pesca la sesta medaglia del fondo. E pesca il massimo.

Dario Verani, un altro dei compagni di allenamento di Gregorio Paltrinieri, conquista l’oro con il tempo di 5’02″20.

L’azzurro brucia il francese Axel Reymond, bronzo all’ungherese Galicz, settimo Matteo Furlan. È l’ultima magia del team di Rubaudo e Antonelli.