Formazione avanzata on-line, di tipo specialistico, sui temi della prevenzione del cancro alla cervice uterina in favore del personale medico libanese operante nell’Area di Responsabilità (AoR) del Comando del Sector West di UNIFIL, settore a guida italiano.

L’evento formativo, denominato “Winning cervical cancer in Libano”, si è tenuto nei giorni scorsi nel Quartier Generale di Shama, base che ospita i peacekeeper italiani, ed è stato ideato e promosso dalla “Associazione Culturale Onlus Cinzia Vitale” in stretta collaborazione con l’Università di Trieste e con l‘Istituto “Burlo Garofolo” di Trieste, con il coinvolgimento del Contingente Italiano grazie all’intermediazione del Tenente Colonnello Pasquale Giannelli, Ufficiale Medico del battaglione di manovra italiano su base Reggimento Lagunari “Serenissima”.

Sono stati sei i medici ginecologi libanesi partecipanti, ai quali si sono uniti gli Ufficiali Medici del Contingente italiano impegnati nella Missione “Leonte XXXI”. Alla conferenza, presenziata dal Generale di Brigata Massimiliano Stecca, Comandante del Settore Ovest di UNIFIL e del Contingente italiano in Libano, hanno preso parte in collegamento remoto, la Dottoressa Roberta Di Lecce, Consigliere dell’Ambasciata d’Italia a Beirut e Vice Capo Missione, il Presidente della “Vitale Onlus”, Dottore Roberto Vitale, il Prorettore Vicario dell’Università degli Studi di Trieste, Professore Valter Sergo e il Professore Uri Wiesenfeld, relatore dell’evento.