Depositphotos

C’è un sito (statistichecoronavirus.it) che è aggiornatissimo su tutti i dati relativi appunto al Covid-19. E i numeri parlano chiaro per quel che riguarda il Sud-America: sono stati superati i 30 milioni di contagi e i morti sono ormai quasi 960mila. Sono 5 i Paesi che fanno registrare le situazioni più critiche. Basti pensare alla Colombia che ha 3.015.301 contagiati e qualcosa come 78.342 decessi. Sono invece 1.850.290 i casi di infezione avvenuti in Perù, con 64.103 vittime.

Ma è il Brasile, purtroppo, a far registrare cifre apocalittiche, se si pensa che sono state contagiate 15.209.990 con ben 423.229 morti: una catastrofe. Situazione più contenuta, ma comunque con dati da far gelare il sangue, quella in Argentina, con 3.165.121 infezioni e 67.821 persone che si sono dovute arrendere. E l’Uruguay? Se nella prima ondata era stata quasi ‘immune’ dall’aggressione del virus, da fine anno la situazione è peggiorata, anche se i numeri sono di gran lunga inferiore rispetto alle nazioni di cui sopra, se si pensa che i contagiati sono 222.870 con 3.171 vittime.

Il vicino Paraguay sta di certo messo peggio con 299.684 infezioni e 7.209 morti. La situazione si sta stabilizzando nella Repubblica Dominicana, dove si sono registrati 272.809 casi con 3.550 morti. Tra i Paesi meno colpiti c’è di certo il Nicaragua con 6.989 infezioni e ‘appena’ 183 decessi. Situazione in peggioramento infine il Bolivia, con 318.610 contagi e 13.228 persone che hanno perso la vita. Particolare del sito di cui parlavamo all’inizio: al suo interno c’è addirittura la possibilità, tramite un calcolatore, di scoprire qual è la possibilità di sopravvivere all’infezione inserendo alcune opzioni.