(depositphotos)

Circa mille sanitari, tra medici e infermieri, hanno fatto un ricorso al Tar della Toscana per chiedere la sospensione dei provvedimenti nei confronti di coloro che non si sono vaccinati. La notizia è stata scritta dal quotidiano ‘La repubblica’.

Il ricorso è stato depositato da due avvocati, il professor Daniele Granara docente di diritto costituzionale a Genova e a Urbino, e dalla sua collega toscana Tiziana Vigni. Granara ha presentato ricorsi analoghi in quasi tutte le altre regioni del nord e centro Italia (fra pochi giorni anche nel Lazio) per un totale di circa 6500 operatori della sanità.

I mille toscani sono medici di varie specialità, di famiglia e ospedalieri, molti ricoprono incarichi dirigenziali, sono psichiatri, veterinari, psicologi, farmacisti, biologi, e poi infermieri, tecnici di laboratorio oss, o ancora impiegati e contabili.